Per far fronte all’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, gruppi di ricerca al di fuori della branca medica si sono adoperati al fine di offrire un supporto alla comunità. Tra alcune delle soluzioni più interessanti possiamo trovare quelle proposte dalla comunità scientifica della Computer Vision (CV).  La CV è un campo della scienza computazionale nato da qualche decennio, che si pone l’obiettivo di comprendere come un computer sia in grado di vedere un’immagine, o una sequenza di immagini. Ad esempio la rilevazione della temperatura di clienti, dipendenti e fornitori è un fattore cruciale nella riapertura di aziende e attività commerciali. Il gruppo PAVIS (Pattern Analysis & Computer Vision), coordinato da Alessio Del Bue, dell’Istituto Italiano di Tecnologia (iit) ha sviluppato AI Thermometer. Una applicazione opensource per la misurazione automatica a distanza della temperatura corporea delle persone grazie all’uso di camere termiche.

La COVID-19 ha come manifestazione clinica predominante la polmonite. L’analisi delle radiografia del torace di un paziente gioca un ruolo fondamentale nell’iter diagnostico di questa malattia. Alla luce di questo aspetto, risulta estremamente interessante l’iniziativa dell’Università di Montreal di creare un dataset pubblico di radiografia del torace (nel dettaglio radiografie polmonari) di casi positivi o sospetti di COVID-19. Questa collezione di immagini permetterà così di addestrare software basati su Intelligenza Artificiale (AI) al fine di classificare automaticamente le radiografie del paziente. Questi software non cercheranno di sostituire l’analisi di medici esperti, ma cercheranno di offrire delle analisi preliminari evidenziato dei casi maggiormente sospetti. Restando sulle tematica dell’AI applicato al problema del COVID-19, anche VRAINERS sta lavorando per offrire il suo supporto. L’obiettivo di VRAINERS è quello di utilizzare la tecnologia come strumento di miglioramento e far si di migliorare il mondo della formazione e del coaching in differenti aree.

Grazie a VRAINERS puoi creare soluzioni digitali innovative per corsi e accademie grazie all’utilizzo della realtà virtuale e intelligenza artificiale. Il nostro team è formato da specialisti di diverse aree: business, intelligenza artificiale, grafica 3D, programmazione e psicologia.

Sitografia

Dataset Covid-19 dell’Università di Montreal: https://github.com/ieee8023/covid-chestxray-dataset

Pagina github del progetto: https://github.com/IIT-PAVIS/AI-Thermometer

Fonte immagine: https://www.coe.int/documents/40452431/0/AI-COVID_870.jpg/b6efe57a-f2ee-e8b3-8900-1945c0167ace?t=1585306592000

Autore

Cristiano Massaroni

Ha conseguito la laurea triennale e magistrale in Informatica all’Università La Sapienza di Roma. A Marzo 2020 ha conseguito il dottorato di ricerca in Informatica presso la medesima università. Attualmente lavora come ricercatore all’interno del team del VisionLab del Dipartimento di Informatica della Sapienza. Nel progetto Vrainers, Cristiano si interessa dello sviluppo delle interazioni tra macchina e uomo attraverso l’uso dell’Intelligenza Artificiale.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *